BILANCIO3

Esercizio di riempimento di Salvatore Nucci

Riempi gli spazi vuoti con la parola giusta, poi clicca su "Controlla" per verificare le tue risposte
   accessoria      caratteristica      commerciale      consumi      esposizione      finali      impiegati      iniziali      integrano      ordinazione      rappresenta      residuale      rettifica      separatamente      sottoscrizione   
I principi contabili interpretano e i criteri di valutazione e i criteri di dei valori nello schema di bilancio.
Le macro classi A e B comprendono i valori attinenti alla gestione caratteristica e alla gestione .
Il valore della produzione il valore delle merci e dei servizi prodotti dall’impresa, indipendentemente dalla loro collocazione sul mercato.
Nella voce A3 deve essere accolta la variazione nelle giacenze relative alle commesse su in corso a fine esercizio. Se le rimanenze sono maggiori di quelle il risultato va inserito con il segno meno.
Altri proventi e ricavi (A5) è una voce di natura comprendente i ricavi e proventi non relativi alla gestione come quelli di cui al punto A1 .
Il costo della produzione è espresso dai sia di materie prime, sia di ogni altro fattore produttivo, a fecondità semplice o ripetuta, utilizzato per l’ottenimento del prodotto. Tale espressione assomma quindi tutti i costi dei fattori nel processo produttivo.
Crediti verso soci: soci c/conferimenti, azionisti c/decimi richiamati e azionisti c/.
Clienti: somma i crediti di natura (clienti, cambiali attive, ft da emettere) e sottrai i relativi fondi di (fondo rischi su crediti e fondo svalutazione crediti) .
Individua la parte di debito che scade oltre l’anno (quota a MLT) e indicala .

I fornitori rappresentano la maggior parte dei debiti commerciali: somma fornitori e ft da ricevere.

Le cambiali passive, pur essendo debiti di natura commerciale, sono da inserire tra i debiti rappresentati da titoli di credito.